mercoledì 12 novembre 2014

POESIA "IO SONO L'ALBERO" DI FRANCESCA FARINA DEDICATA A TUTTI VOI!

“Io sono l’albero e la foglia, sono il frutto, il miele e l’ape e la nuvola e il vento e l’alto cielo, sono il gatto, la martora ed il muschio, sono il coltello, il taglio e la ferita, sono la squadra, il cerchio ed il tamburo, il suono, il cadavere e la danza, il rigoglio, il verme, oscura terra, zolla, scorpione, indice, lanterna, guaio, detrito, scarto ed illusione, mente, memoria, e te, mano che scrivi. Sono la goccia, io, e sono il lago, acqua perenne e pozza insanguinata, sono mannaia e chi mi ha sferrata, sono mortaio e seme che ho pestato, io sono il pianto e chi mi ha consolato, sono radice, fiore, sputo, fiele e sono cedro, puro arco, piede, sono puttana e chi mi ha generato e sono uno rimasto senza fiato, sono quel fiato a lui presto fuggito, sono il cucciolo che si è assopito, la biada, il forno, il pane che ho sfornato, io sono l’ultimo, ramingo, smorto nato, il derelitto e il diseredato, il letto, il fianco, il sesso avvelenato ed il piacere, il cuore, lo starnuto, sono violino, sono alto liuto, il cameriere e il vino che ha versato, il commensale e il vino che ha libato, il panettiere e il filone che ha bruciato, la legna, il fuoco, l’arbusto incendiato, il dio, il lampo, il tuono risuonato, il fulmine di Giove, il fulminato” Francesca Farina rosafrancefarina@fastwebnet.it

2 commenti:

Francesca Farina ha detto...

AH, CHE PECCATO!!! E' SALTATA LA SCANSIONE DEI VERSI...GLI A CAPO NON ESISTONO PIU'!!! MISTERI DEL BLOG!!!

Massimo Gregg ha detto...

Gentile Signora Farina, la sua poesia mi ha lasciato sensazioni positive. Per questo vorrei contattarla via e-mail per chiederle alcuni consigli siccome anch'io scrivo poesie. Ma non so a quale indirizzo mail scriverle: rosafrancesca.farina@fastwebnet.it oppure rosafrancefarina@fastwebnet.it

I più cordiali saluti,

Massimo Greggi